Patrimonio bibliografico:

La Biblioteca Civica possiede circa 10.000 documenti.

Cenni sul territorio:

La storia di Cavasso, comune dalle origini celtiche il cui nome deriva dalla parola càvàs (cava di pietra), si lega al casato dei conti Polcenigo, avvocati della Chiesa di Belluno ai quali, nel 963, l’imperatore Ottone concede il Castello di Paucinicco, (l’attuale Polcenigo). Proprio dal nome del castello pedemontano diventano i “de Polcenigo”. Le storia del Casato giunge fino al XVII secolo, quando alterne vicende ne segneranno in modo definitivo il declino. A testimonianza è presente l’imponente edificio cinquecentesco dei Conti Polcenigo-Fanna, detto Palazat: nelle sue stanze, lungo il corso dei secoli, hanno trovato sede una scuola elementare, una scuola di disegno, un ambulatorio medico e persino una latteria. Gravemente danneggiato dal sisma del 1976, grazie all’intervento della Soprintendenza per i beni ambientali del Friuli Venezia Giulia si è giunti recentemente al recupero dell’edificio, divenuto dal 2000 sede dell’amministrazione municipale e del Museo dell’Emigrazione: interamente dedicato al lavoro e all’emigrazione, è composto da circa 1.000 pezzi tra lettere, passaporti, avvisi di chiamata per l’estero, fotografie, diari, manifesti, documenti delle comunità all’estero e strumenti di lavoro.
Da ricordare come altrettanto caratteristici e suggestivi siano posti e edifici quali la Chiesa di San Remigio, il Mulino Ciat di Borgo Grava, le case di Runcis e la chiesetta di San Leonardo a Orgnese.

Attività E servizi PARTICOLARI DELLA BIBLIOTECA
  • Prestito e consultazione in sede dei documenti posseduti
  • Accesso al Sistema Bibliotecario delle Valli e delle Dolomiti Friulane
  • Promozione alla lettura
  • Prestito interbibliotecario / ILL Interlibrary Loan
  • Prestito interbibliotecario e fornitura documenti (DD Document Delivery) a biblioteche fuori sistema
  • Consigli di lettura e consulenza per ricerche / Reference
  • Navigazione Internet
Le nostre biblioteche