Patrimonio bibliografico:

8993

Presenza di fondi:

Una sala della biblioteca è dedicata all’architetto E. Peressutti, originario di Pinzano, in cui sono conservate le donazioni della famiglia e i volumi inerenti l’architettura.

Particolarità:

La biblioteca dispone di sale molto ampie e luminose, in cui dedicarsi alla lettura; la parte dedicata ai bambini permette loro anche di poter giocare liberamente. Notevole il giardino, in cui durante la bella stagione è possibile ospitare eventi.

Cenni sul territorio:

Il comune si trova nella prima fascia pedemontana del Friuli; il capoluogo è collocato fra il colle del castello e la scarpata naturale del fiume Tagliamento, mentre la frazione di Valeriano sorge su di un terreno pianeggiante.
Il territorio comunale è quasi totalmente ricoperto da boschi percorsi da numerosi piccoli corsi d’acqua.
Il principale corso d’acqua è il fiume Tagliamento, che si trova a meno di un chilometro in linea d’aria dal capoluogo e scorre 75 metri più in basso rispetto alla quota della piazza.
“Pinzano” è un toponimo risalente all’epoca romana, ed indica che questa zona, in cui verosimilmente esisteva già un villaggio, venne concessa ad un colono di nome Pincius.
Ritrovamenti archeologici confermano la presenza umana a Pinzano al Tagliamento fin dall’età preistorica: gli scavi di Borgo Ampiano hanno portato alla luce manufatti in pietra e ceramica risalenti al mesolitico e neolitico.
Intorno alla metà del primo millennio a.C. si insediarono i Celti, i quali subirono la conquista romana.
Il più antico documento in cui compaia un Signore di Pinzano risale al 1134 e si tratta del notabile Ermanno di Pinzano (Herman de Pinzano).
In questa data esisteva già un castello ed i Signori di Pinzano vengono annoverati fra i “liberi feudatari”, ovvero coloro che godevano una sufficiente importanza ed autonomia per essere investiti dall’autorità imperiale.
Il castello passò poi alla famiglia dei Savorgnan, che in seguito entrò in possesso anche dei beni della giurisdizione pinzanese e installò a Pinzano l’ufficio giurisdizionale del proprio feudo.
Nel 1420 Venezia invadeva il Friuli, ponendo fine al Patriarcato ed instaurando un dominio che sarebbe terminato solo nel 1797. Sotto Venezia il castello perse molta della sua importanza militare, ma mantenne il controllo giuridico, burocratico e finanziario del feudo.

Attività E servizi PARTICOLARI DELLA BIBLIOTECA
  • Prestito e consultazione in sede dei documenti posseduti
  • Accesso al Sistema Bibliotecario delle Valli e delle Dolomiti Friulane
  • Promozione alla lettura
  • Prestito interbibliotecario / ILL Interlibrary Loan
  • Prestito interbibliotecario e fornitura documenti (DD Document Delivery) a biblioteche fuori sistema
  • Consigli di lettura e consulenza per ricerche / Reference
  • Navigazione Internet
INFORMAZIONI SUL COMUNE
  • Comune di Pinzano al Tagliamento
  • Via XX Settembre, 53 - 33094 - Pinzano al Tagliamento - Pinçan (PN)
  • Tel 0432.950005 Fax 0432.950129 email: protocollo@comune.pinzanoaltagliamento.pn.it comune.pinzanoaltagliamento@certgov.fvg.it
  • www.comune.pinzanoaltagliamento.pn.it/
Le nostre biblioteche